mercoledì, aprile 04, 2012

DESIDERIO --- DESIRE

L'inverno è stato lungo e pesante, accompagnato dalla speranza di soddisfare un desiderio.
Il desiderio di andare in montagna quando non ci va nessuno, quando non c'è confusione.
La scorsa settimana io e mio marito siamo andati... dove?
In un luogo meraviglioso dove........

Winter was long and cold, but with the hope to satisfying a desire.
It was about going to the mountains when noone usually goes, when it's not crowded.
So last week my husband and I went... Where?
In a wonderful place...


dove, attraversato questo ponticello di legno
where, after crossing a small wooden bridge

ti trovi sul lago di Misurina ghiacciato
you find yourself on the iced Lake Misurina

con le Tre Cime di Lavaredo di fronte
with the Tre Cime di Lavaredo in front

e il Monte Sorapiss alle spalle.
and Sorapiss Mountain behind.

E poi inizi a camminare lungo il lago ascoltando il silenzio interrotto ogni tanto dal tac del ghiaccio che si rompe e dal click della macchina fotografica
And then you start walking next to the lake listening to the silence broken by the noise of the ice breaking and by the click of the camera

che fotografa i primi fiori che spuntano
taking pictures of the first flowers blooming

oppure una figura (io) che gioca col ghiaccio di una fontana di legno 
or a persone (me) playing with the ice in a wooden fountain

oppure un gruppo di fiorellini lilla spuntati tra le vecchie foglie cadute in autunno.
or some violet flowers coming out of the old leaves of the Autumn.

Oppure ti fermi ad ascoltare "un suono di gioventù" e precisamente il suono del vento che da giovani potevamo sentire anche nei vari parchetti che c'erano in città e che ora hanno lasciato il posto ai palazzi.
Or you stop and listen to "the sound of youth" or better to the sound of the wind we were able to hear when we were young even in the small parks in the cities, which now left their place to high buildings.

O ancora ti incanti a guardare rametti di pino
Or you stop and stare at the pine-branches

o aghi di pino che fossilizzati dal ghiaccio, cominciano a liberarsi.
or at the pine-needles covered with ice starting melting.

E poi prendi una funivia e vai su in alto a quasi 3000 metri e ti senti un granellino piccolo rispetto all'imponenza delle montagne che ti circondano. E provi un senso di compiacimento nel pensare che sei una parte (anche se piccola) di tanta bellezza.
And then you take the cableway and go high up to 3000m and you feel like a small grain compared to the majesty of the mountains. And then you feel so good thinking you are a part (even a small one) of such a beauty.

E poi scopri un castello che non avevi mai notato perchè in estate passando sulla strada principale non potevi vederlo essendo coperto dai larici carichi di aghi
And then you discover a castle you've never seen before because during the Summer the main road is full of larches and their needles

e vedere che nel prato attorno ci sono alcune marmotte appena risvegliate dal letargo.
and then on the grass next to you some marmots just woken up from hibernation

e poi fermarti a guardare le stelle che ti sembra che brillino di più di quelle che vedi in città
e capire che non c'è una età per guardare la stelle.
E poi tornare a casa ricaricata e pronta per correre nuovamente sempre però con un desiderio nella mente.
and then stop and stare at the stars that seem to shine more than the ones in the city.and understand that look at the stars is amazing at any age.
And then coming back home full of energy and ready to run again, but always with a desire in your mind.



Intanto con questo ulivo vi auguro una buona settimana di Pasqua.
In the meanwhile, with this olive tree's branch I'd like to wish you a happy Easter's week.


E voi...qual'è il vostro desiderio e qual'è il vostro "suono di gioventù" che non potete più sentire in città?
And what about you... What is your desire and which one is the "youth's sound" you cannot hear anymore in the city?





17 commenti:

Nifty Quilts ha detto...

What a lovely, inspiring post. Thank you!

mariarosaria ha detto...

Linda, che dire? Bisognerebbe vivere almeno due vite...per catturare la bellezza che è intorno a noi che viviamo troppo in fretta per potercene accorgere.... Meraviglioso post! Grazie per la poesia che si respira nel tuo blog! Buona Pasqua!!!

Connie ha detto...

This is so moving, the photos are so full of beauty, and I feel as if I somehow saw these mountains too. Thank you for sharing such a special post. I wish you a most happy Easter, my friend.

flavia ha detto...

ciao Linda anche io ci sono stata al lago di Misurina...è un posto fantastico e molto molto carismatico! Buona Pasqua anche a te e buon lavoro!

Cristina ha detto...

Non sai quanti sogni da ragazzina ho fatto guardando la costellazione di Orione...e quanti ricordi mi tornano in mente tutte le volte che la vedo....
Siamo davvero legati con filo invisibile??? Sì ne sono sicura..
Una serena Pasqua anche a te Linda.

Vickie ha detto...

What a lovely post! I very much enjoyed it! Thank you so much for sharing the amazing pictures! As always I felt like I was right there with you! I hope you and your family have a wonderfully happy Easter!

Anonimo ha detto...

Ciao, che pace dalle tue foto... Anch'io come te amo le Dolomiti, chissà che pace in questo periodo, prima o poi ci andrò anch'io fuori stagione senza caos!
Buona Pasqua.
Lara

Mariangela ha detto...

è tutto più bello....fuori stagione, grazie per il tuo poetico racconto! Buona Pasqua anche a re e ai tuoi cari!

sarapatch ha detto...

Non mi annoio mai a vedere le mie dolomiti,ritengo di essere fortunata nel vivere qui..
post poetico,bellissimo..
Buona Pasqua

marisa ha detto...

E dopo tutta la poesia che traspare dalle tue parole , e dal senso di pace che ci donano le sacre montagne delle dolomiti , colgo nel finale dell'ulivo un senso di familiarita' che alla fine tutto confluisce nell'universalita'delle cose.
Buona Pasqua e buona rinascita.

Quiltbenaco ha detto...

Grazie per questo giro,
anche se per me virtuale,
fra le sempre fantastiche Dolomiti.
Buona Pasqua a te e ai tuoi cari!
Domenica

aboutgarden ha detto...

luoghi meravigliosi che proprio non conosco purtroppo!!! Ecco un mio desiderio sarebbe quello di vedere le dolomiti...mi piacerebbe proprio
buonissima Pasqua cara Linda
simonetta

aboutgarden ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
fantasia e dintorni ha detto...

cara Linda come sempre da te ogni post è una poesia, questa descrizione di questo angolo di Dolomiti è una meraviglia e mi hai riportato alle mie gite da quelle parti...
ti lascio il mio augurio per una serena Pasqua a te e ai tuoi cari e un grande abbraccio affettuoso.
Rosy

Paola ha detto...

Bellissime immagini! Ciao cara Linda, voglio augurarti una buona e serena Pasqua , per te e famigli tanti bei momenti. Un abbraccio e tanti baci

Dorothy ha detto...

Linda, thank you for such a wonderful post, and such beautiful photos!

Wishing you and your family a happy Easter.

Milena ha detto...

Bellissime foto Linda! Grazie per questo post magico...
X tanti sono andata in campeggio con gli scout... Quante volte siamo stati sdraiati a guardare le stelle... Quanti sogni e quante speranze...