giovedì, marzo 15, 2012

UN GIOCO --- A GAME



"I fanciulli trovano il tutto anche nel niente, gli uomini il niente nel tutto"
"Children are able to find all even when there is nothing, men find nothing even when there is everything"

Questa frase di Giacomo Leopardi che ho letto sul blog di Monica "le tre civette", mi ha fatto riflettere e mi ha riportato alla memoria un gioco molto bello che ho imparato durante uno degli stage di psicologia che ho frequentato.
Ve lo spiego sperando che vi possa essere utile.
La sera quando andiamo a letto, molte volte pensiamo "che brutta giornata oggi" oppure "oggi è andato tutto storto" e vediamo tutto nero perché la mancanza di tempo, lo stress, gli impegni, la fretta riempiono le nostre giornate.
In realtà sicuramente qualche piccolo momento di serenità c'è stato ma non l'abbiamo notato.
Il gioco consiste nel ricercare, prima di addormentarsi, un attimo bello, trasformarlo in una cartolina o in una fotografia e custodirlo nella nostra mente che essendo molto spaziosa oltre ai momenti negativi sa contenere anche i momenti positivi.
All'inizio le "cartoline" che troveremo saranno una o due ma poi con l'allenamento riusciremo a trovarne tante e qui il gioco diventerà difficile perchè noi dovremo conservarne solo una, la più bella.
Il giorno dopo dovremmo trovare due minuti per scrivere nel nostro quaderno personale "la nostra cartolina" accompagnata dalla data e da un piccolo commento e alla fine dell'anno avremo 365 momenti da ricordare.
Avremo 365 particolari "personali"e unici.
Per me l'altro giorno leggere la frase di Monica è stato un momento da fotografare.


I read these words by Giacomo Leopardi on Monica's blog "le tre civette", it made me think and remind a game I learned during one of the psychology workshops I attended
Let me explain it to you and I hope it will help.
At night, when we go to sleep, we think most of the times "what a bad day today" or "today everything went wrong" and we see all black, because our days are full of lack of time, stress, commitments, hurry. 
Actually, there was for sure a moment of happiness but we didn't recognise it.
This is the game. Before falling asleep, we should try to think about a nice moment, make a postcard o a picture out of it and keep it in our mind, which is so wide and able to keep not only negative but also positive moments.
In the beginning, the "postcards" will be one or two, but then practicing we will be able to find a lot of them and the game will become more and more difficult, because we will have to keep only one of them, the most beautiful.
The day after we need to find two minutes to write down on our personal notebook "our postcard" with the date and a little comment. At the end of the year we will have 365 moments to remember.
We will have 365 "personal" and unique details.
To me, reading Monica's quote was a moment to take a picture of.

Un bellissimo francobollo ci potrebbe ricordare cartoline ricevute e cartoline spedite o da spedire.
A beautiful stamp could remind us of received and sent postcards.


Camminando per la strada potremmo accorgerci di un cuore, di tanti aquiloni, di un tombino colorato o di un segnale stradale col cuore.
Walking in the street we could notice a heart, a lot of kites, a coloured manhole or a heart-shaped signal.


Il profumo di un fiore potrebbe ricordarci di aver dipinto dei fiori, di aver ammirato un fiore di stoffa.
The smell of a flower could remind us of having painted some flowers, or of admiring a flower made of fabrics. 


Alcune parole scritte in un quilt ci potrebbe ricordare di leggere una poesia, di  crearci una parete di parole scritte da noi e di ascoltare le parole (i suoni) della musica.
Some words written on a quilt could remind us of reading a poem, of creating a wall of written words and of listening to the words (sounds) of music.


Un viaggio in aereo ci potrebbe far notare i cristalli di ghiaccio che si formano sui finestrini oppure farci notare come è bella la terra sottostante coi suoi mari e le sue montagne.
Un viaggio in aereo ci potrebbe far notare i cristalli di ghiaccio che si formano sui finestrini oppure come è bella la terra sottostante coi suoi mari e le sue montagne.


Un sorriso ci potrebbe ricordare di aver aiutato gli altri e una stretta di mano di aiutarli ancora.
A smile could remind us of having helped someone and a handshake of helping them again.


Una toppa in un vecchio portone ci potrebbe ricordare di creare dei fiori di carta per la nostra casa oppure di far disegnare i nostri bimbi su di un vecchio lenzuolo per rallegrare un angolo triste oppure che le libellule anche se di vetro portano la primavera. Buona Giornata!
A keyhole of an ancient door could remind us of creating some paper-birds for our home or of making our children drawing on an old bedsheet to cheer up a sed corner or of dragonflies bring Spring, even when make of glass. I wish you a happy day!





21 commenti:

aboutgarden ha detto...

carissima Linda
certo la frase di Leopardi ci fa riflettere ma le tue parole ancora di più!!! Ecco una delle immagini e dei pensieri belli che porterò in ricordo di questa giornata sono quelli che ho letto in questo tuo bellissimo post.
Sono felice che lo spunto sia arrivato dalla bravissima e dolcissima Monica!
Ho la fortuna averla come amica ed è una persona rara e preziosa
un abbraccio e grazie di averci dato l'opportunità di riflettere e di fare nostro questo bellissimo gioco

sarapatch ha detto...

Che bel post!!GRAZIE!!!!
Sara

Nifty Quilts ha detto...

A beautiful, inspirational post. Thank you! Grazie!!

Quiltbenaco ha detto...

Grazie per queste belle parole che fanno riflettere
Ciao
Domenica

Nadine ha detto...

Un bello messagio ancora, cara Teodo ... (anche a me, mi piacce molto "les tre civette"). Piu il tempo passa, e piu mi senta molto interesse ed emozione in la poesia italiana, ma ogni tanto e molto difficile di trovare le libre in italiano...

GRAZIE mille per il tuo email, ho probato di rispondere ma il mio messagio torna sempre con "errore".... Siamo tutti molto emozionati con questa tragedia. Poveri bambini, e poveri parenti...

XOXOXOXOXOXO
NADINE

Certain Creatures ha detto...

Bellissima questa citazione di Leopardi!
Non la conoscevo!
:)
Buon weekend
Un abbraccio
Francesca

Cristina ha detto...

Dopo una settimana difficile ....le tue parle mi fanno ricordare che anche se ho visto nero in questi giorni, ho vito anche tanti bei colori che mi hanno dato gioia...
il primo di questa mattina i fiori che stanno sbocciando della mia albicocca....
cia Linda buon fine settimana
un abbraccio
cri

Cordula Klöfkorn ha detto...

Thank you for this posting! Sometimes we have to remember that there are a lot of wonderful things. You helped here in a wonderful way.
Best wishes Cordula

dany ha detto...

Il tuo blog è meglio di una seduta dallo psicologo, dopo aver letto i tuoi post mi sento sempre più serena; è certo che farò l'esercizio ogni sera!
Grazie, Linda.
Un abbraccio
Dany

letrecivette ha detto...

Cara Linda,
Di fronte ad un'emozione non riesco a procedere con logica.
Ma mi lascio trasportare soprattutto quando ritrovo quella parte infantile che mi permette di godere appieno dell'entusiasmo misto a stupore e meraviglia.
Commossa e felice sono io che ringrazio te. Monica

P.S.sai che questo gioco lo faccio da molto e su di semplicissimo biglietto appeso in cucina ho la frase di Leopardi..

GIfelt ha detto...

Ciao Linda, ma lo sai che questa cosa di appuntare un momento bello della giornata io lo faccio da anni? Proprio in considerazione del fatto che le cose belle ci sfuggono, ci restano di più quelle brutte. E quando rileggo le mie agende, effettivamente, quelle annotazioni mi sorprendono. Seguirò il tuo suggerimento per quanto riguarda un maggiore approfondimento,per ricordare meglio. Grazie.

Anonimo ha detto...

Linda....se non ci fossi dovremmo inventarti.Baci
Rita (Ud)

Agapequilt ha detto...

Ciao Linda questa sera seguirò il tuo consiglio, chissà che ne esca qualcosa di buono.

Maggi ha detto...

What a lovely idea.

Bea. ha detto...

Grazie Linda...come sempre riesci a trovare un raggio di luce anche nel buio più scuro .......
userò uno dei tuoi quaderni per questo gioco.....un abbraccio bea.

maria rosaria ha detto...

Hai ragione, linda! Conserviamo spesso i ricordi brutti e tralasciamo per strada alcuni belli....Grazie per questa bellissima riflessione...ne terrò il ricordo come uno dei momenti belli di questa mia giornata!

marisa ha detto...

Le tue parole sono perle di saggezza.
Cio' che rende meravigliosa la vita e'...meravigliarsi ogni giorno di vivere.

Mariangela ha detto...

Grazie Linda per questo bellissimo post!

fantasia e dintorni ha detto...

cara Linda questo post è bellissimo, mi è piaciuto quello che suggerisci ed in effetti bisognerebbe proprio ricordarsi di fare questo piccolo ma utile giochetto.. Effettivamente io prima di dormire, sempre molto molto tardi, faccio scorrere i molti momenti no della giornata e non mi ricordo neppure se ho delle note positive, si si devo proprio sperimentarlo!!!
Mi ha fatto ridere il tuo commento e la tua definizione dei doloretti vari... solo tu potevi trovare una nota positiva anche in questo!!
Un abbraccio grande
rosy

maria rosaria ha detto...

Linda, ho appena finito un giro nella macchina patchwork: grazie per l'ospitalità, è stato un tour fantastico!!!!!

letrecivette ha detto...

Un saluto Linda e serena settimana di Pasqua!
Monica