sabato, dicembre 06, 2008

PREPARANDO IL PRESEPE --- PREPARING THE CRIB


A volte basta una foto oppure una frase per ricordare...........
Ieri ho ricevuto alcune foto accompagnate da una mail che mi hanno invogliato ad aprire, non una scatolina, ma un libro carillon....uno di quei libri che piacciono tanto ai bimbi e agli adulti.
Sometimes it takes just a picture or few words to start remembering....
Yesterday I've received some pics with an email that induced me to open not a new little box, but a book-shaped musical box..... one of those books averybody likes (children and adults).




La mail ad un certo punto diceva .........
"mio marito ci si perde tutti gli anni e i bambini contribuiscono a fare confusione intorno, per fortuna che dopo qualche giorno lasciano in pace pastori e pecorelle e così torna la pace nel presepio e si sente solo l'acqua che scorre, allora sono io che ogni tanto ci passo davanti e mi fermo a guardare incantata come quando ero piccola".
A part of the email said........ 
"My husband spends time and time doing it every year and the children make so much confusion. Fortunately after few days they leave the sheperd and the sheeps alone, so the peace comes back into the crib and you can hear just the water flowing. That's the moment when I walk in front of it and spend time and time starring at it, just as I did when I was a child."
 
E' verissimo, tutti gli anni quando si preparano il presepe e l'albero si crea in casa una frenetica confusione dalla quale si pensa e si spera di non uscirne. Arrivano gli scatoloni e si posizionano generalmente proprio nel mezzo del soggiorno e si aprono. E, ad una ad una si prendono le statuine avvolte nella carta e si aprono e ad ogni statuina una storia, dove è stata acquistata, chi l'ha regalata, chi l'ha rotta e chi l'ha aggiustata e dove la mettiamo....qui, no l'anno scorso era lì, no ti sbagli.........no, no no mi ricordo benissimo e così fino alla creazione del presepe che da tanti anni è sempre uguale ma che sembra sempre diverso. 
Sicuramente quest'anno il presepe di Nanna sarà rinnovato.............infatti da vera quilter lei ha pensato di aggiungere un negozio di stoffe e qualche quilt sparso qui e là.
Quando ho visto le foto mi sono detta " Non è possibile, il patchwork nella rappresentazione della Natività" e invece si e qui sotto potete vedere. GRANDE NANNA!
That's true, every year when preparing the crib and the tree there is such a frenetic confusion in the house, and we hope it will last forever.
There are big boxes in the middle of the sitting room, and then we open them. One after the other we take from them the little statues wrapped in a pice of paper. Each statue is a piece of history: where it was cought, who gave it as a gift, who broke it, who settled it, and where we want to place it...here! no, last year it was there! no, no, no, I remeber exactly were it was........ and this goes on till the crib is done (it's been the same for a long time, but every year it looks different).
For sure, this year the crib of
Nanna will be renewed............infact, as a perfect quilter, she decided to add a quilt shop and some quilts here and there.
When I saw the pics, I said: "No, that's not possible. Patchwork in the Crib!" but that is true and you can see it below. GREAT NANNA!






E poi i bimbi che fremono e che vogliono provare a posizionare le statuine e che ammirano il papà o il nonno che costruiscono il laghetto e il fuoco e le luci.
E poi si passa all'albero e si prendono le palline dalle scatolette e "Attenzione questa è di vetro si può rompere" e poi .................quando tutto è finito ci si mette tutti in un punto della stanza e si prova ad accendere per vedere se tutto funziona e dopo un attimo di silenzio e di attesa c'è sempre qualche lucina che non si accende e bisogna cambiarla e poi alla fine tutto ok.
E i bimbi soddisfatti che muovono le pecore e girano le statuine e il nonno e il papà che si accorgono e le rimettono a posto.
Mi ricordo che Isabella e Federico quando erano piccoli tutte le sere sdraiavano le statuine per farle dormire e poi al mattino le rialzavano.
Bello, bello anzi bellissimo.
Lunedì come si usa fare qui dalle mie parti faremo il presepe e l'albero e ci sarà questa bella confusione.
And then the children  who want to place the statues, and they look at their daddy od grandpa preparing the lake or the fire or the lights.
And then we start with the tree. We open the box with the balls and...."Attention! this is made of glass, you could break it". When everything is done everybody goes to one side of the room and we start switching on the lights...and after a moment of silence there's always a light which is not working. Sowe have to settle it and then everything is working.
The happy children who always play with the crib moving the statues and the dad or the grandpa who put them to their place.
I remember that Isabella and Federico used to lay down the statues at night to let them sleep and let them stand back in the morning when they were children.
Wonderful, wonderful, amazing!
On Monday we will do the crib and the tree here, that's the tradition of the 8th of December, and there will be that wonderful confusion.




9 commenti:

Shasta ha detto...

Wow - what a beautiful, elaborate scene. Special memories indeed.

marisa ha detto...

Ma che bello il presepe con angolo patch, i miei complimenti a Nanna.
Ciao

Grazia ha detto...

Certo che il presepe con la bottega delle stoffe e il quilt e' spettacolare!!!!!!
Complimenti!!!
Ciao cara,
ti auguro un giorno dell'Immacolata sereno...
Grazia

Waltraud ha detto...

So beuatiful, greetings from Germany
Waltraud

Vickie ha detto...

What a sweet sweet story! I love the confusion that putting up the tree and putting out the crib brings! It is always so heartwarming! I hope you have a wonderful December 8!
Love, Vickie

Agapequilt ha detto...

Lo voglio anche io l' angolo patch nel mio presepe. Spero mi aiuti un po con il morale a terra per il blog Pc

SMA ha detto...

Wonderful moments for the family!
Thank you Teodo for sharing with us.
Hugs, Sma

Red Geranium Cottage ha detto...

How wonderful that crib is. I cant believe alla th detail in it. Very nice. Thanks for sharing.

Cristina ha detto...

Hai ragione ci si mette tutti in un angolo e si ammira la meraviglia delle luci sull'albero...la mia mamma tanti anni fa mi ha portato un Presepe speciale da Betlemme è piccolo con poche statuine ma è come se fosse grande come tutta la nostra casa....
ti abbraccio