mercoledì, marzo 24, 2010

SOGNARE AD OCCHI APERTI --- DAYDREAMING


Sognare ad occhi aperti!
Che bello, non costa niente e ti fa fantasticare come vuoi e quanto vuoi.
Se nascevo con un fisico esile e in un altro periodo, sicuramente avrei fatto la "ballerina" e come vedete nel quilt che avevo fatto lo scorso anno, la "ballerina di danza classica".
Daydreaming!
It's so nice, costless, and makes you imagine anything, in the way and how long you prefer.
If I was born with a skinny body and in another period, I would have become a "dancer" for sure and of course as you will see in the quilt I made last year I would have been a "classic dancer".


Per tenermi aggiornata guardo spesso il sito del "Teatro alla Scala" e ieri girando in lungo e in largo per il teatro ho trovato questa foto.
Si tratta del logo dell'Accademia del teatro dedicato ai costumisti. E in questo sito trovate altre foto.
And to be always up to date I usually take a look at "Teatro alla Scala" web site. Yesterday looking around in the theatre I saw this picture.
It's an adv of Theatre's Academy and it's dedicated to costume makers. And in this website you can find other pictures.



Fantastico, il simbolo del mio attuale hobby.
Mi piace molto anche la foto sotto, con la scarpetta e la ballerina che si arrampica per raggiungere il suo sogno.
An amazing picture! The symbol of my hobby.
I really like the picture below too, with the dancing shoe and the dancer trying to reach her dream.


Allora ho pensato alle mie "Donne a Milano", sulle quali avevo appoggiato un po' di spole di cotone.
So I started thinking about my "Women in Milan", on which I left some cotton spools.


Il quilt è finito ma il mio gioco con la fantasia è proseguito.....
The quilt is finished, but my fantasy game kept going on.....



visitando la mostra "le immagini della fantasia"
visiting the exhibition "Fantasy's images"





presso l'Arengario di Monza.
at the Arengario of Monza.


Anche mio marito è rimasto affascinato dalle fantastiche illustrazioni dei libri esposti.
Questi sotto sono quelli che mi hanno colpito di più.
My husband was impressed by the wonderful illustrations of the books too.
Below you can see the ones I preferred.


Il primo racconta la storia di un albero che viveva davanti alla finestra della casa di Anna Frank.
The first one tells the story of a tree living in front of the window of Anna Frank's home.


Il secondo "Da Quando è arrivato Lallo" affronta il tema della malattia oncologica nei bambini.
The second one "Da Quando è arrivato Lallo" ("Since Lallo arrived") is about oncological diseases in children.


E poi "La Luna e Lo Stagno", dove una anatra e una rana sognano di andare sulla luna.
Ciao a tutte.
And "La Luna e Lo Stagno" ("The Moon and The Pond"), in which a duck and a frog dream of going to the Moon.
Ciao to everyone.


11 commenti:

marisa ha detto...

Un post molto bello , ricco di emozioni e di tanto amore.

Anonimo ha detto...

Ciao, che belle illustrazioni.Enrica

Grazia ha detto...

Che bello Linda.....mi hai fatto sognare davvero...
Ciao!

Cristina ha detto...

Oggi non ho parole ma ho tutto dentro...mi hai emozionato..
un abbraccio
cri

Lorenza ha detto...

Non conoscevo questa tua passione per la danza e leggendo il post ho avuto un tuffo al cuore, poi ti spiegherò il perchè. Bellissime le illustrazioni dei libri. Ciao

Mariangela ha detto...

è vero non costa nulla ed è così piacvole....bellissimo post Linda!

minni ha detto...

già coi sogni si possono fare cose impensabili e andare ovunque...
questo tuo post è davvero molto bello e ...fa sognare ad occhi aperti!! Bella la mostra, peccato che finisca domenica e non riesco ad andarci, ma tu me ne hai mostrato una piccola finestra.
ciao Rosy

Rhonda ha detto...

I love reading your blog......just found it again, thank goodness.

maggi ha detto...

Wonderful daydreams Linda. Thank you for inviting us into them.

Rita ha detto...

Che bel post.... grazie!!

Rein ha detto...

What a wonderful post!